DGR Comunica

Abstract_Molina

Le seconde generazioni: un bilancio dell’ultimo decennio

Stefano Molina

(Fondazione Giovanni Agnelli)

L’ intervento prende lo spunto da un insieme di questioni evidenziate nel 2004-05, quando la Fondazione Giovanni Agnelli aveva dedicato un ciclo di seminari e alcune pubblicazioni al tema emergente delle seconde generazioni. La rilettura delle tesi, delle speranze e dei timori allora manifestati dovrebbe consentire di fare un bilancio critico del decennio passato.

In particolare, l’intervento si soffermerà su 4 ambiti:

1)      le previsioni sull’evoluzione di una popolazione che immaginavamo in forte crescita, ma al tempo stesso sempre più difficile da censire;

2)      le preoccupazione sui rischi connessi a un’immagine sociale che doveva ancora staccarsi da quella delle prime generazioni;

3)      i segnali positivi che provenivano dal mondo della scuola, in particolare per la sua capacità di mobilitarsi “dal basso”;

4)      l’auspicio per un’imminente modifica del codice della cittadinanza, in senso più generoso per i nati in Italia.

A dieci anni di distanza, solo una delle previsioni si è dimostrata azzeccata, le altre molto meno. Nonostante questo magro risultato, l’intervento si chiuderà azzardando indicazioni sulle questioni emergenti nel prossimo decennio.

Stefano Molina lavora alla Fondazione Agnelli dal lontano 1988. Nel 2004 ha curato insieme a Maurizio Ambrosini il volume “Seconde generazioni. Un’introduzione al futuro dell’immigrazione in Italia”, che ha accompagnato le prime fasi del dibattito sulla presenza crescente dei figli dell’immigrazione sulla scena socio-demografica nazionale. Dal 2008 si occupo prevalentemente di istruzione e di formazione del capitale umano.