DGR Comunica

DEEP – Conferenze fuori dall’ordinario

Nell’ambito del Sistema Scienza Piemonte promosso dalla Compagnia di San Paolo, Agorà Scienza, l’Accademia delle Scienze di Torino, l’Associazione Subalpina Mathesis e Infini.TO – Planetario, Museo dell’Astronomia e dello Spazio vi invitano a partecipare al primo incontro del ciclo DEEP –Conferenze fuori dall’ordinario.  L’incontro dal titolo L’interazione tra clima e organismi dal fondo delle grotte alla cima delle montagne si terrà martedì 14 febbraio alle ore 17 nella Sala Mappamondi dell’Accademia delle Scienze di Torino, in via Accademia delle Scienze, 6 Torino. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Si consiglia di prenotare tramite questo link: https://deep_uno_14_febbraio_ clima_organismi.eventbrite.it  . Per dettagli scaricare la Locandina DEEP

DEEP – Conferenze fuori dall’ordinario è una serie di incontri che vuole coinvolgere studenti, insegnanti e cittadini sui temi più caldi del dibattito pubblico attraverso le modalità della non-conferenza. Il format sfida il pubblico a farsi parte attiva nella progettazione stessa dell’incontro decidendo quali particolari aspetti indagare, quali questioni far emergere segnalandole agli esperti prima dell’evento.

All’evento del 14 febbraio interverranno tre ricercatori dell’Università di Torino: Marco Isaia, uno dei pochi aracnologi italiani attivi in ambito scientifico internazionale, utilizza i ragni come modello di studio per il cambiamento climatico; Giovanni Badino, speleologo, ha sviluppato i concetti teorici alla base dell’utilizzo delle grotte come indicatori climatici del riscaldamento globale; Dan Chamberlain, ricercatore in Ecologia, studia in particolare gli impatti del cambiamento climatico sugli uccelli alpini.

DEEP ci mette gli esperti, ma sarà la curiosità del pubblico a decidere fin dove spingerci!

Per inviare domande/curiosità/osservazioni agli esperti prima della non-conferenza è possibile utilizzare il form al seguente link: https://goo.gl/forms/ SysIfECkYL6sIZ7B2

Maggiori informazioni sul sito di Agorà Scienza: http://agorascienza.it